Deroga ad orari e limiti di emissioni sonora per cantieri

/, Ristrutturazione/Deroga ad orari e limiti di emissioni sonora per cantieri

L’impresa che nel cantiere edile ha necessità di lavorare oltre gli orari consentiti (dalle 8 alle 13 e dalle 15 alle 19 nelle sole giornate feriali ) o ha necessità di superare i limiti di emissione sonora consentiti, può chiedere la necessaria autorizzazione.
Lo svolgimento dell’attività nei cantieri edili, autorizzata in deroga all’orario suddetto, deve essere comunque compresa nella fascia oraria che va dalle 7 alle 20.

Documentazione necessaria

La domanda può essere presentata dal legale rappresentante o titolare della ditta responsabile del cantiere.

E’ possibile ritirare il modulo di domanda prestampato presso le sedi stesse degli URP di Quartiere dove ha sede il cantiere.

Da allegare alle domanda:

  • elenco dei macchinari ed apparecchiature utilizzate, specificando se le stesse sono o meno dotate di dispositivo silenziatore conforme alle direttive CEE.
  • planimetria della zona o descrizione della tipologia degli insediamenti prossimi al cantiere e loro distanza.

Nella richiesta, dovrà inoltre essere indicato dettagliatamente il tipo di lavorazione che verrà svolto nella fascia oraria per cui si chiede la deroga ed il tipo di macchinari che verranno utilizzati per dette lavorazioni.

La domanda di autorizzazione, indirizzata al Direttore del Quartiere, può essere consegnata:

  • direttamente alla sede URP del Quartiere dove ha sede il cantiere (in questo caso viene rilasciata la cartolina di avvio del procedimento)
  • tramite posta con raccomandata semplice
  • tramite fax (in questo caso è necessario presentare successivamente l’originale in bollo).

Tempi di rilascio

L’iter della domanda si conclude entro 30 giorni dalla data di presentazione. L’eventuale richiesta di pareri ad enti esterni al Comune sospende i termini del procedimento. L’atto non è soggetto a silenzio assenso.

Costo e modalità di pagamento

Al momento della presentazione della domanda:

  • marca da bollo da 16 euro da apporre sulla domanda

Al momento del ritiro dell’autorizzazione:

  • marca da bollo da 16 euro da apporre sull’atto autorizzativo
  • 0,52 euro per i diritti di segreteria relativi all’atto
By |2018-11-16T09:45:03+00:00aprile 17th, 2018|Emissioni sonore, Ristrutturazione|0 Comments

Leave A Comment